Alle radici del Reiki Ryoho

di Giuseppe Paterniti

Vi riporto un articolo da me realizzato riguardante il Taireido: una antica dottrina giapponese che, a mio avviso, dovrebbe interessare e incuriosire ogni praticante di Reiki Ryoho.

Attraverso circostanze particolari, eventi fortuiti e qualche “sacrificio” sono entrato in possesso di un antico testo, al giorno d’oggi introvabile, che contiene tutte le conoscenze inerenti al sistema fondato da Morihei Tanaka (il Taireido appunto).

Mediante l’attenta traduzione e lettura di questo materiale ho avuto conferma di quanto era stato precedentemente solo accennato in alcune pubblicazioni che trattano le origini del Reiki… Con molta probabilità Mikao Usui è stato allievo di Morihei Tanaka o, comunque, è stato fortemente influenzato dai suoi insegnamenti.

Morihei Tanaka e la dottrina del “Tai Rei Do” (太霊道)

Morihei TanakaMorihei Tanaka (田中守平) nacque l’8 settembre del 1884 in Giappone nel distretto di Ena, prefettura di Gifu[1].

Grazie alle sue premature abilità, pare che da giovanissimo fosse considerato come una sorta di bambino prodigio.

Inizialmente le sue occupazioni lavorative furono quelle di maestro di scuola elementare e di impiegato presso l’ufficio stampa del Ministero delle Finanze a Tokyo.

Ebbe un passato politico controverso per il quale fu anche arrestato, rimandato al suo villaggio e trattenuto a domicilio.

Poco tempo dopo la sua vita mutò imprevedibilmente…

Di lui si racconta che, dopo quattro mesi di ascetico digiuno e isolamento in montagna, acquisì dei particolari poteri (Reishiryoku) che gli permisero di diventare un famoso guaritore e di attirare numerosi gruppi di seguaci[2].

Fu così che fondò il TAI REI[3] DO (La Via del Supremo Spirito), disciplina antecedente al Reiki e incredibilmente vicina a quest’ultima in termini sia teorici sia pratici[4].

Nel 1910 completò la sua opera “Taireido Jiten” (Il Codice della Via del Grande Spirito) e l’anno successivo istituì la Reiri Gakkai Tokyo (Società Spiritualista di Tokio).

Successivamente fondò diversi centri in tutto il Giappone affinché si potessero studiare le basi teoriche della sua dottrina e si potesse fare pratica delle tecniche di “Reishi” (霊子)[5] (o Reishijutsu 霊子術: l’arte del Reishi).

Con il termine Reishi si intende l’Energia Vitale, la forza che proviene dal Grande Spirito (Tai Rei): tutti i fenomeni della vita e del cosmo non sono altro che il prodotto dell’incessante attività del Reishi.

L’insegnamento del Taireido sostiene che attraverso l’utilizzo cosciente del Reishi si possono raggiungere diversi obiettivi, tra i quali: la guarigione della malattie, il miglioramento dell’intelletto, l’abbandono delle cattive abitudini e, addirittura, l’incremento delle abilità marziali.

Durante l’era Taisho (1912-1926) la filosofia del Taireido si diffuse non soltanto in tutto il Giappone, ma anche in Cina e Mongolia[6].

Nel 1916 Tanaka istituì l’Honin Taireido (tempio principale del Taireido) nel settore Kojimachi di Tokyo: qui si dedicò alla formazione dei suoi operatori.

Nel 1920, invece, venne costruito l’Ena Dai Honin (Il grande monastero di Ena) nella cittadina che probabilmente diede i natali a Morihei Tanaka: il villaggio Takenami. Il monastero, che aveva forma piramidale e si elevava su sei piani, fu visitato da oltre 50 mila persone: visto il gran numero di presenze furono costruiti un ufficio postale, una stazione ferroviaria e degli alloggi per facilitare le visite e i contatti con il pubblico. In epoca Showa, a causa di un incendio accidentale, il monastero rimase distrutto.

Sempre nel 1920 Tanaka pubblicò “Taireido – Una nuova rivelazione per la salvezza spirituale, mentale e fisica dell’umanità”: una sorta di compendio (455 pag.) teorico e pratico della sua dottrina con tanto di illustrazioni fotografiche. Il libro fu pensato per il mondo intero: infatti fu edito anche in lingua inglese[7].

“Choso”[8] Tanaka Morihei morì il 17 Dicembre del 1928 per un attacco cardiaco[9], al giorno d’oggi del suo movimento non esiste più traccia.

Cos’è il Taireido (La Via dello Spirito Supremo)

“Noi crediamo che l’universo sia il prodotto di un principio chiamato Reishi: ovvero un’emanazione del Tai Rei (Supremo Spirito) vero e buono”, Morihei Tanaka.

Il Tai Rei, la Sorgente e lo Spirito Governatore di tutte le cose, si trova al di là del tempo e dello spazio, oltre l’esistenza e la non esistenza: da Lui tutto si muove e a Lui tutto ritorna, all’infinito. Attraverso l’attività del Reishi (Forza dello Spirito), che viene elargito incessantemente dal Tai Rei, si hanno tutte le manifestazioni della vita e dell’universo.

Il Tai Rei è perfezione, verità e amore: la sua Grande Sostanza, che non nasce e che non muore, è presente sempre e ovunque.

La dottrina del Taireido (la Via del Supremo Spirito) comprende ma trascende tutte le filosofie, le religioni e l’etica.

L’insegnamento del Taireido include:

[Tutti gli argomenti sotto elencati sono largamente trattati nel libro “Taireido – Una nuova rivelazione per la salvezza spirituale, mentale e fisica dell’umanità” vedi nota 6]

  • La filosofia dei Tai Rei[10]
  • La pratica del Reishi esterno[11]
  • La pratica del Reishi interno per effettuare trattamenti fisici[12]
  • La pratica dell’autotrattamento
  • Le diverse tipologie di intervento durante i trattamenti: con i palmi delle mani, con le dita, con la pressione e con il massaggio.
  • La pratica dei trattamenti “mentali” o per rimuovere cattive abitudini
  • I trattamenti a distanza
  • I trattamenti di gruppo
  • La pratica degli esercizi per sviluppare il Reishi interno[13]
  • Il Reiyu
  • Il Reishi per raggiungere svariati obbiettivi: autodifesa e abilità marziali, controllo del peso corporeo, sviluppo delle capacità intellettive, controllo della temperatura corporea, sviluppo dell’eloquenza, ecc.
  • Reiri-Gaku: i principi del Taireido

Alla luce di tutto questo……Appare abbastanza evidente che il Reiki Ryoho di Mikao Usui Sensei sia stato largamente influenzato dal Taireido di Morihei Tanaka…

Dopo due anni di sperimentazioni ho integrato la mia pratica personale di Reiki Ryoho con gli insegnamenti del Taireido. La mia esperienza inerente al metodo di Usui Sensei si è ampiamente arricchita e completata: soprattutto per ciò che concerne la comprensione profonda del “Rei”, lo Spirito che sostiene l’Universo.

Questa nuova consapevolezza unita a ciò che ho maturato negli ultimi tempi, di recente viene condivisa nell’ambito dei miei seminari di Reiki “Seki Ji Do“: il mio stile di Reiki Ryoho Tradizionale.

© 2009 Giuseppe Paterniti
www.reikitradizionale.it

_____________________

Note:

[1] Alcune fonti indicano il villaggio di Taijimi, altre quello di Takenami. Entrambi i villaggi, comunque, erano molto vicini al luogo di nascita di Mikao Usui: Miyama-cho
[2] Pare che tornando dalla montagna guarì una ragazza dal mal di denti imponendole le mani sul volto: si racconta esattamente la stessa cosa nella storia tradizionale di Mikao Usui!
[3] “Rei” (霊) è lo stesso carattere (kanji) presente nella parola Reiki: si può tradurre come Spirito Universale.
[4] Per tale motivo sono in molti a pensare che Mikao Usui possa essere stato allievo di Morihei Tanaka o, comunque, influenzato dai suoi insegnamenti.
[5] Anche il termine “Reshi” (霊子) è incredibilmente simile a “Reiki” (霊氣): “shi” (子) significa letteralmente “figlio” “bambino” o “forza”, in questo caso è probabilmente più corretto tradurlo con “forza”. “Reishi”, pertanto, può significare “Forza Spirituale Universale”. Non è molto diverso da Reiki: “Energia Vitale Universale”. Sembra che, in questo contesto, il termine “shi” sia analogo a “ki” (氣): entrambi infatti si riferiscono ad una forza/energia che ha origine dallo Spirito Universale (Rei 霊) e da questo viene emanato.
[6] Alcuni Maestri cinesi in Giappone hanno affermato di avere imparato l’arte del Qi Gong da Morihei Tanaka.
[7] Questo libro è al giorno d’oggi assolutamente introvabile: lo scrivente ha il privilegio di possederne una copia originale autografata dall’autore!
[8] “Choso” significa “Fondatore”: anche Mikao Usui si firmava con questo appellativo.
[9] Anche Usui Sensei morì per un attacco cardiaco!
[10] A questo insegnamento il libro dedica centinaia di pagine
[11] Qualcosa di molto simile al Qi Gong spontaneo
[12] Il libro offre una soddisfacente guida per il trattamento di moltissimo disturbi
[13] Questi esercizi prevedono l’utilizzo di speciali tavolette di legno o di altri oggetti comuni

___________________________________________
Copyright © 2009 Giuseppe Paterniti – Articolo pubblicato con il consenso dell’Autore.
Giuseppe Paterniti è Reiki Master iscritto alla Usui Reiki Italia Kenkyūkai
L’originale di questo articolo è pubblicato all’indirizzo: http://www.reikitradizionale.it/altre_pagine/taireido.html

Lascia un commento